Prestiti subito online: come ottenere un finanziamento veloce su internet

Indice dei contenuti

Quando si intende ottenere un finanziamento, attraverso le formule tradizionali, finalizzate eventualmente a ricevere delle cifre elevate, devono trascorrere tempi lunghi. Esistono tuttavia una serie di soluzioni alternative, concepite per lo più in occasione dell’erogazione di importi contenuti. Che si distinguono per avvenire in lassi di tempo piuttosto ristretti. In particolare, nel caso non emergessero degli ostacoli, sarebbe possibile vedersi accreditare la somma richiesta addirittura in quarantotto ore o persino nello stesso giorno in cui è avvenuta la richiesta. Le procedure sono rese snelle ed efficaci anche perché si concede di svolgerle online, all’interno apposite pagine telematiche messe a disposizione da numerosi enti finanziatori attraverso i propri portali web.

Al fine di scongiurare l’insorgenza di problematiche in grado di comportare una estensione dei tempi della procedura si ritiene indispensabile preparare tutta la documentazione necessaria in anticipo. Oltretutto si deve avere la sicurezza di essere in condizioni reddituali e patrimoniali adeguate, senza correre il rischio di vedersi richiesta la presentazione di ulteriori garanzie. Dunque non è scontata l’ipotesi che la procedura si possa compiere in breve tempo

Perché si richiedono dei finanziamenti veloci?

Come si è accennato il precedenza le formule di prestito in questione sono concepite per coloro che si trovano nella necessità di disporre nell’immediato di una somma di danaro, di entità non eccessiva. In quanto devono affrontare una spesa non programmata. Ma al fine di beneficiare della rapidità delle formule in esame è necessario presentare all’ente creditizio che si coinvolge tutta la documentazione richiesta. Perché eventuali mancanze potrebbero condurre ad un allungamento dei tempi per l’ottenimento della cifra richiesta. Alla stessa maniera l’eventualità che il cliente sia stato segnalato come cattivo pagatore o iscritto nel registro dei protesti, potrebbe comportare una serie di problematiche. Che nella maggior parte dei casi si potrebbero manifestare nella richiesta di maggiori garanzie o addirittura di un diniego.

Il prestito veloce si predispone ad essere richiesto in situazioni di emergenza, qualora non fosse possibile trovare delle alternative valide nel sostenere una spesa incombente. Che può essere di vario tipo. Ci si riferisce per esempio al momento in cui si devono acquistare dei medicinali importanti. Sono comunque diversi gli enti creditizi che offrono queste opportunità attraverso i propri portali telematici.

Le caratteristiche dei finanziamenti veloci online

Le tipologie di prestiti in esame il più delle volte sono concesse da società finanziarie, attraverso delle procedure che si possono compiere esclusivamente online. Per quanto riguarda le cifre erogabili non è possibile affermare di che entità siano. In quanto ciascun ente finanziatore pratica una specifica politica creditizia, in ragione della quale si manifesta in maniera più o meno morbida riguarda l’entità del capitale concedibile. La peculiarità delle soluzioni in esame si rintraccia per il fatto che la procedura è snella, di modo tale da poter essere compiuta in tempi assai rapidi. Ma per avvenire con questa tempistica si dovrebbero richiedere delle cifre contenute, anche se non è una condizione indispensabile. Di solito si parla di importi compresi tra duemila e venticinquemila euro. I tassi applicati sono di entità maggiore rispetto al solito.

  • La procedura online consente oltretutto di risparmiare ulteriormente del tempo prezioso. Innanzitutto non ci si deve recare fisicamente presso la sede di un ente finanziatore, considerato che la richiesta si effettua direttamente online, mediante la trasmissione dei documenti e la compilazione di un apposito modulo (in quest’ultimo documento si devono esibire una serie di informazioni riguardanti la condizione reddituale e lavorativa, oltre ad inserire i dati anagrafici). In secondo luogo, una volta approvata la richiesta, l’accreditamento della somma avviene in maniera automatica sul conto del richiedente.

I controlli dell’ente finanziatore

Malgrado si tratti di finanziamenti rapidi, che non comportano affrontare delle procedure articolate e complesse, chi è investito dell’onere di erogare una somma comunque è costretto a compiere una serie di verifiche. Parte di esse sono finalizzate a rilevare l’esistenza dei vari requisiti richiesti, l’attendibilità della documentazione fornita e la sussistenza di una condizione patrimoniale idonea. Altre invece hanno l’obiettivo di desumere o meno l’affidabilità creditizia del cliente. Quindi si cerca di comprendere se nel suo passato, in occasione del ricevimento di un prestito, sia stato tenuto un comportamento corretto nella restituzione della somma ricevuta. Si rileverebbe altrimenti una segnalazione come cattivo pagatore oppure, a seguito dell’insolvenza, l’iscrizione nel registro dei protesti.

L’eventualità che il cliente sia un cattivo pagatore o iscritto nel registro dei protesti potrebbe significare com’è noto l’emersione di una serie di ostacoli nella concessione di un prestito. Che potrebbero anche condurre l’ente finanziatore a manifestare un diniego. In ogni caso si assisterebbe ad una richiesta di garanzie maggiori.

I servizi di social lending

Un’altra possibilità finalizzata a ricevere in tempi rapidi un prestito online è rappresentata dal cosiddetto finanziamento fra privati. Che consiste in una formula dove la concessione di una somma in prestito avviene tra soggetti privati, al di fuori dei canali tradizionali, all’interno di apposite piattaforme telematiche. Il sistema di social lending, come si definisce, permette di mettere in comunicazione diversi soggetti finanziatori e coloro che invece necessitano di ottenere un prestito. In pratica la dimensione virtuale permette di rendere rapidi ed agevoli gli incontri tra domanda e offerta. Spesso è possibile vedersi accreditata la somma richiesta in appena ventiquattro ore. In quanto le pratiche burocratiche da affrontare sono minori. Va sottolineato che le società di social lending al fine di essere legittimate a svolgere un ruolo di intermediazione devono essere riconosciute dalla Banca d’Italia.

Le condizioni cui si viene sottoposti quando si ricevono dei prestiti sono sicuramente vantaggiose. In quanto i tassi di interesse applicati sono contenuti e si hanno meno voci di spesa da sostenere. In genere si possono richiedere delle cifre significative, ricomprese tra diecimila e più di quarantamila euro. Ma ciò dipende da una serie di parametri che si valutano in sede di valutazione da parte dei soggetti finanziatori. Ovviamente anche in dimensioni di questo tipo si svolgono le normali verifiche nei confronti del cliente, volte a rilevare la sua capacità di rimborso e l’affidabilità creditizia, sebbene l’ambito in cui si tramette il capitale possa apparire meno formale.